Flebologia

SCLEROSANTI PER CAPILLARI

La terapia sclerosante costituisce a tutt'oggi la terapia più utilizzata per i vasi di medio calibro: (sopra i 3 mm). La sostanza iniettata,in genere polidocanolo, danneggia l'endotelio provocando una reazione infiammatoria e una fibrosi della intera parete venosa.In questo modo, il sangue viene deviato nelle vene sane con un sensibile miglioramento della circolazione. Pertanto la sclerosante non ha solo una funzione estetica di eliminare un vaso ma anche quella di rendere più efficiente il circolo. Esistono comunque numerose sostanze utilizzate per le sclerosanti: il sodiotetradecilsolfato, (FDA approvato)il polidocanolo (in genere il più utilizzato) la soluzione salina ipertonica e la glicerina cromica (lo scleremo).

FOTOCOAGULAZIONE CAPILLARI, TELEANGECTASIE, ROSACEE
Il laser Nd:Yag riesce a trattare anche capillari di una certa consistenza (1-3 millimetri di diamentro) e attualmente viene considerato il sistema laser che può dare i migliori risultati per le teleangectasie degli arti inferiori: sia per quelle superficiali di colore rosso ma in particolare per quelle di colore blu. L’effetto del calore concentrato sui piccoli vasi sanguigni (capillari) ne provoca la chiusura e quindi il colore roseo o rosso-blu si attenua o sparisce. Si tratta di un laser vascolare dotato di un’alta penetrazione attraverso la pelle. Il capillare viene chiuso dall’energia laser mentre la cute non viene assolutamente danneggiata.  Per far scomparire la maggior parte dei capillari presenti sono in genere necessarie 3 sedute, a distanza di un mese o massimo 40 giorni l’una dall'altra. Con il laser Nd:YAG Smartepil LS, si possono trattare anche piccoli angiomi come quelli rappresentati nei risultati clinici.